Riappropriarsi della specificità del femminile e del suo linguaggio

L’esperienza corporea che verrà proposta a vari livelli durante questo variegato evento è finalizzata a ri-sperimentare e ri-significare quegli elementi che sono alla radice della soggettività femminile, favorendo il riappropriarsi del corpo: luogo dotato di vita, potere, forza e creatività.
Sappiamo che la nostra cultura ha comportato la perdita dell’antica capacità di ascoltare e di comprendere il linguaggio del corpo, che è stato separato e scisso dalla mente. E’ così accaduto che, privilegiando l’intelletto e la razionalità, si negasse ogni valore alla specificità dell’esperienza femminile, legata al corpo, agli istinti e alla natura.
Piera Pieraccini, psicologa espressiva fiorentina che da anni lavora sul tema del’identità femminile conducendo in modo profondo e originale gruppi sull’empowerment, invita le donne ad
ascoltarsi e ri-narrarsi a partire dal corpo attraverso il movimento, la danza e il movimento autentico.
La performance Svanite Ritrovate qui presentata – frutto originato da tale ricerca speciale – trae ispirazione, oltre che dai vissuti di un pluriennale gruppo di donne attratte dalle potenzialità di una comunicazione autentica, dalle fonti della letteratura sul pensiero della differenza, trascorsa e attuale, evidenziando il contrastato percorso del valore di sé femminile attraverso il tempo, riconoscendo che mai come oggi c’è bisogno di creare contesti sicuri nei quali il femminile possa sondarsi nelle sue molteplici declinazioni senza timori o reticenze.

Informazioni

Evento organizzato da: Toscana Lab
Informazioni per il pubblico: accesso su prenotazione giorno di apertura prenotazioni 20 settembre 2019 modalità di prenotazione: e-mail o registrazione diretta su sito recapito per info e prenotazioni: toscanalab@arteearteterapia.org registrazione diretta sul sito http://www.toscanalab.arteearteterapia.org
Ingresso: tessera annuale da gennaio a dicembre Toscana Lab € 10
Destinatari: Adulti