Le Anime di Ariel

Il focus della performance sarà la figura umana dell’autrice, la donna, attraverso il suo lavoro.

Raccontare di questa sua voce dotata di forza e potenza straordinaria ma anche di grandissima fragilità.

Sylvia Plath è uno dei simboli del femminismo: con la sua fine sensibilità, la grande ambizione, la lotta per affermare le proprie aspirazioni personali ed artistiche all’interno di una società ostile ed opprimente che per tutta la sua vita cercò di imporle un ruolo in cui lei non si riconobbe mai davvero. Una società non così diversa da quella in cui le donne vivono ancora oggi.

La sua figura senz’altro nota è ancora oggi avvolta da un velo di ambiguità, talvolta da vero e proprio mistero, proprio per la complessità della sua personalità e del suo vissuto – anche nella sua componente drammatica, rendendola oggetto di discussione in ogni parte del mondo.

La performance, con accompagnamento musicale, sarà incentrata sulla vita e produzione artistica di Sylvia Plath, attraverso la lettura di estratti dai suoi diari, da La Campana di Vetro e sue poesie.

Informazioni

Evento organizzato da: 1.9.8.4.
Informazioni per il pubblico: Accesso preferibilmente su prenotazione (mandare un'email a serena.d.mauro@gmail.com per prenotare o richiedere info) Massimo 50 posti Prenotazioni aperte dal 9 Settembre
Ingresso: A offerta libera
Destinatari: Adulti