Donne al tempo di Dante

L’Associazione di Promozione Sociale AntigonArt propone una visita guidata al Museo Casa di Dante da una prospettiva inedita.
Il Museo offre infatti la possibilità di andare alla scoperta della vita nella Firenze di Dante, a cavallo tra la fine del Duecento e l’inizio del Trecento, a livello politico, sociale e militare, di ripercorrere alcuni degli eventi salienti nella vita del Sommo Poeta e concludendo con uno sguardo ravvicinato alla fortuna della sua opera più importante, la Commedia.
Eppure, nascosta nelle pieghe di questa storia pubblica, c’è una storia rimasta in ombra e spesso considerata come un’irrilevante appendice: è la storia delle donne e della loro vita in questo particolare scorcio di Medioevo. Che ruolo avevano le donne nelle corporazioni fiorentine? Come funzionava il matrimonio? Che cosa succedeva alle mogli di chi veniva esiliato dalla propria città?
Il percorso museale fungerà da spunto per parlare della vita nel Medioevo in un’ottica tutta al femminile, a Firenze e non solo, e di alcune delle donne più famose della Divina Commedia, come l’eterna Beatrice o la tragica Pia de’ Tolomei.
La visita intende far riemergere la faccia nascosta della quotidianità medievale, non quella pubblica degli uomini, ma quella più privata e meno nota delle donne, grazie anche all’intervento in prima persona di un personaggio che visse sulla propria pelle gli eventi di quegli anni: Gemma Donati, appartenente alla potente famiglia a capo dei Guelfi neri e moglie di Dante.

Informazioni

Evento organizzato da: Associazione di Promozione Sociale AntigonArt
Informazioni per il pubblico: Prenotazione obbligatoria scrivendo ad antigonart.aps@gmail.com o chiamando il 3383888057 (max. 25 partecipanti). La visita guidata è gratuita. Per i partecipanti sarà sufficiente pagare il biglietto d'ingresso al Museo (4 euro) direttamente in loco.
Ingresso: A pagamento (indicare prezzo del biglietto)/Altro: 4 euro
Destinatari: Adulti