Doni e doti: la donna nell’arte tra Medioevo e Rinascimento

“Non si vuol nascere femmina chi vuol fare a suo modo” (Nannina de Medici, 1479).
Il museo del Bargello offre la possibilità di conoscere la storia della donna e quale eredità le è stata caricata sulle spalle, attraverso specchi, cassoni, pettini, anelli e piatti, ovvero tutto ciò che componeva le doti di nozze donate dai futuri mariti.
A partire dalla concezione del nudo e della sessualità, fino ai preparativi delle nozze: parleremo dei dislivelli di diritti e potere, il ruolo della donna nella famiglia e nella società, il ruolo dell’arte.
Piccoli grandi oggetti e più note opere d’arte ci condurranno dal Quattrocento fino ai nostri giorni.

Informazioni

Evento organizzato da: Mariagrazia Brancone, guida turistica e storica dell'arte
Informazioni per il pubblico: Su prenotazione al 339 1913151 grazia.mari@gmail.com numero massimo 10 partecipanti
Ingresso:

Costo della visita 8€ + Costo del biglietto: € 10 intero; biglietto ridotto: € 2 (giovani tra i 18 e 25 anni)

Destinatari: Adulti