“Donna” o “femmina”? FESTIVAL OFF

di Jacopo Leandri per Fenysia Live

L’Accademia della Crusca, il prestigioso istituto linguistico italiano, firma uno tra gli eventi culturali più appassionanti del Festival.

Attraverso la parola, che sia scritta o orale, l’uomo esprime le proprie idee, i propri concetti. Le parole si caricano di significati convenzionali che posso cambiare assieme alle società nelle quali si sviluppano.

A partire dai primi secoli della storia della lingua italiana, attraverso l’opera di Dante e fino ai nostri giorni, abbiamo provato a “far parlare” le parole pilastro dell’universo femminile per delineare l’evoluzione della concezione della donna ed evidenziare gli di antichi pregiudizi e ideologie. Il risultato è una figura duplice, in cui si contrappongono femmina e donna, puttana e madonna: la femmina (necessario male, natural tentazione) e la donna come madre, sposa e custode della casa (donna esemplare, santa donna): è questo universo di parole e idee che ripercorreranno, attraverso le voci delle ricercatrici della Crusca.

A conclusione dell’evento, Marta Ciuffi, con l’ensemble vocale femminile Tempus Floridum, proporrà musica polifonica rinascimentale con una selezione di madrigali italiani su figure femminili e mottetti su tema mariano dal Canticum Canticorum.

I NOMI DI EVA: LE DUE FACCE DELLA DONNA ATTRAVERSO LE PAROLE.
INCONTRO A PIÙ VOCI (FEMMINILI)
di ACCADEMIA DELLA CRUSCA
Venerdì 21 SETTEMBRE – alle 16.30
Accademia della Crusca
via di Castello, 46 Firenze

PARTECIPAZIONE GRATUITA

Per informazioni e prenotazioni:
055 454 27778
segreteria@crusca.fi.it

 

 

La scuola di Linguaggi Fenysia
si trova a Firenze  in via de’Pucci, 4